Perché costruire in legno...

strutture in legnoEcologia e Sostenibilità Ambientale

Il legno, materiale sostenibile per eccellenza, proveniente da boschi controllati, dove il taglio viene effettuato nel pieno rispetto della ciclicità della natura  necessita di pochissima energia per essere prodotto, soprattutto se paragonato a materiali come l’acciaio e il cemento armato, mantiene equilibrato il bilancio di anidride carbonica (Co2) e consente un riutilizzo della materia prima a seguito di un’eventuale smaltimento.

Comfort abitativo, Ambiente Sano e Risparmio Energetico

Le strutture in  legno consentono  una perfetta traspirabilità dell’involucro dell’edifico. Questa permeabilità risulta ottimale per migliorare la qualità dell’aria, tutto ciò consente  alla struttura  di “respirare” rilasciando all'esterno l’aria viziata e le sostanze nocive.

Il legno favorisce la salute: grazie alla sua proprietà di diffusione, agisce come un filtro trattenendo l’aria consumata e nociva, rilasciando nell'ambiente aria rigenerata. Non vi è inoltre dispersione di agenti allergenici o tossici in misura pari alle altre costruzioni. Ecco così che la scelta del legno come materiale rinnovabile, riciclabile, inesauribile per costruire, diventa una scelta decisamente secondo natura.

Il legno trattiene il calore dall'interno e dall'esterno: studi ed esperimenti hanno dimostrato che con una casa di legno si ha in media un risparmio energetico del 40 – 50% rispetto alla stessa costruzione in cemento o mattoni.

casetta in legnoSicurezza Antisismica e Antincendio

Il legno è stabile: essendo elastico e resistente può subire forze di trazione e, in parte, anche forze di compressione; inoltre ha una minore rigidezza strutturale e una massa inferiore rispetto al cemento, quindi il periodo delle scosse telluriche è ridotto. Per questo motivo le costruzioni in legno sono più sicure di quelle tradizionali in caso di sisma.

Inoltre il comportamento del legno in seguito ad un incendio è stato opportunamente studiato, dimostrando scientificamente che, nonostante sia un materiale combustibile, offre una resistenza strutturale superiore ai materiali da costruzione più diffusi come l’acciaio e il cemento armato.

Il legno è infatti un ottimo isolante, e la parte esterna che inizia a bruciare protegge la parte interna, che conserva inalterate le sue proprietà meccaniche. Inoltre il legno contiene sempre un quantitativo minimo di acqua che deve evaporare: durante tale processo la temperatura rimane sempre al di sotto dei 100°C ritardando così la combustione.

Libertà architettonica e soluzioni personalizzate

I sistemi costruttivi in legno offrono grandi margini di flessibilità per adeguarsi alle più diverse soluzioni desiderate dal Cliente.